Leggo molto

Poi passo il tempo a meditare e finisco col partorire riflessioni delle quali questo blog è pregno.

Condivido

Mi piace definirmi un affabulatore, con un'emotività che ha l'indole di vacillare ma si trucca maldestramente di cinismo.

Viaggio spesso

Prendo voli o faccio il pieno alla macchina e mi fiondo in qualche località immaginandomi in una vita parallela in cui nella stessa località magari ci vivo anche. 

Vado in overthinking

Galleggio su pensieri, che trasformo in parole, che diventano articoli e pubblico sempre qui, sul mio zibaldone.

Sono costante

Scrivo da quando ho 14 anni e ho sempre detto di possedere delle scatole nere in cui annoto aneddoti che un giorno forse avrei riletto a un me adulto o a qualcuno patologicamente curioso come me!